b_150_100_16777215_00_https___lh3.googleusercontent.com_IQr5IkJibRBc8WO1SUf6xQE5vTPb1U3neMmxNaJeu_90oafv_LWfDAd36ZNBQfvNf7XmkiIj1mxI6cxjARE-NUtvjRTDYhidOQsFf8d9_pBHWMnnS-lo4CAXmoOr_0NiDoKE6Cy.

Eccoci arrivati all’inizio di un nuovo anno scolastico…. 

 

Cari bambine e bambine, 
cari ragazzi e ragazze, 

per la gran parte di voi questo significa rivedere visi amici, incontrare nuovamente i propri docenti, riallacciare i fili di un dialogo che è rimasto in sospeso nei mesi di vacanza, trascorsi tra laghi, mare, montagna, o semplicemente a casa, potendosi lasciare andare ai ritmi lenti che bene si adattano al calore del sole estivo. 

Ora è bello ritrovarsi per affrontare assieme un cammino che vi aprirà a nuove scoperte, a nuovi saperi: con i vostri docenti, assieme ai vostri compagni, imparerete molte cose nuove, crescerete, allargherete il vostro sguardo sul mondo che vi virconda. 

Un pensiero speciale va a chi di voi sta per iniziare un percorso nuovo: ai bambini che stanno per iniziare la scuola primaria e ai ragazzini che stanno per varcare la porta della scuola superiore di primo grado.

Carissimi “primini”, state proprio diventando grandi! Vedrete quante emozioni nuove, quante bellissime esperienze farete in questi mesi! Grazie ai vostri insegnanti imparerete a conoscere i meccanismi straordinari e affascinanti delle lettere, dei numeri, delle loro infinite combinazioni che aprono i mondi della lettura, della matematica, delle scienze. Pensate: state per imparare a leggere da soli le vostre favole preferite, a contare le candeline sulla torta, anche nei compleanni in cui ce ne sono proprio tante! 

Lo farete insieme, con tanti nuovi amici, con cui condividerete la gioia quotidiana della scoperta. 

E che dire a voi, ragazzi e ragazze della prima della scuola secondaria di primo grado? Avete concluso a giugno la prima tappa importante del vostro cammino scolastico e ora vi affacciate nel mondo dei “grandi”! Affronterete tanti cambiamenti: classi nuove, per molti di voi ci saranno anche compagni nuovi, insegnanti nuovi. In tutto questo portate con voi la vostra innata curiosità, portate in classe ogni giorno le mille domande che si affollano nella vostra mente, Non smettete mai di chiedere il perché delle cose. La scuola c’è per questo: per aiutarvi a capire, a conoscere, a diventare sempre più consapevoli di tutti i fenomeni che ci circondano. Ecco il senso delle tante discipline che incontrerete, il senso di un tempo scuola un po’ diverso da quello della scuola primaria. Fate tesoro di tutto ciò!

Cari genitori,

saranno molte nei prossimi mesi le occasioni che avremo di incontrarci, di parlarci di persona, di confrontarci su come stanno andando i percorsi dei vostri ragazzi. Sono certa che grazie all’alleanza educativa salda, forte tra la scuola e le famiglie potremo fare il meglio per i nostri ragazzi, facendo loro sentire che ci sta a cuore la loro crescita umana e intellettuale, il loro benessere, la loro serenità. 

Buon anno scolastico a tutti!

                                                                                                          La Dirigente Scolastica
                                                                                                           Prof.ssa Cinzia Casna